Martedì 25 luglio alle ore 18,30 si inaugura a Milano presso FORMA- Centro Internazionale di Fotografia la mostra UN’ESTATE LOMO.

Un’estate Lomo raccoglie alcuni lavori della Lomographic Society, un’organizzazione atttiva a livello mondiale che si occupa di fotografia sperimentale e creativa. La mostra presenta un collage di immagini, definito Lomowall, in cui le fotografie, rigorosamente 7×10 cm, solo apparentemente sembrano essere accostate in maniera casuale. In realtà sono riunite per creare giochi, incastri, inquadrature di primi piani, dettagli o semplicemente posture improbabili. I colori saturi e l’aspetto estetico dell’insieme creano un effetto visivo che coinvolge e affascina l’osservatore, le riprese sono ravvicinate e sproporzionate e rappresentano esattamente la realtà che ci circonda. Per i “Lomografi” questo modo di scattare diventa un manifesto che respinge la rincorsa alla perfezione tecnica in quanto tale.

La Lomographic Society viene creata nel 1992 a Praga da due studenti, Matthias Fiegl e Wolfgang Stranzinger dopo aver scoperto, in un mercato underground, le potenzialità della Lomo, una piccola macchina fotografica prodotta a San Pietrobuurgo.

In occasione della mostra è possibile acquistare diversi prodotti Lomo e il volume “The World Through A Plastic Lens”, la più completa raccolta di immagini, testimonials, trucchi del mestiere, tecniche classiche ed esperimenti mai realizzati con le macchine fotografiche Lomo.