Winter stories

Winter stories

Giovedì 4 dicembre 2008, alle ore 19, presso FORMA Centro Internazionale di Fotografia di Milano, si inaugura la mostra di Paolo Ventura STORIE D’INVERNO.

Dopo War Souvenir, l’autore presenta a Forma un nuovo gruppo di immagini: una serie di sogni, possibili o immaginari, che ripercorrono, come fogli di un album ingiallito, i diversi momenti di una vita intera fatta di ricordi,  sensazioni passate e desideri.

In un luogo impreciso, forse tra la Francia e l’Italia, esiste una terra dove i sogni sembrano diventare visibili, quasi reali, con forme e colori precisi anche se evanescenti. Almeno, così avviene per i sogni di Paolo Ventura che ha popolato questa “terra di mezzo” di immagini illusorie eppure terribilmente concrete, lontane – come provenienti da un passato sepolto nella memoria – ma così vicine, reali, pulsanti di vita.

Le STORIE D’INVERNO che il fotografo Paolo Ventura ha creato sono fantastiche realizzazioni, momenti di un racconto visivo fatto di strabilianti e personali associazioni dove i personaggi sono uomini uccello, giocolieri e clown, acrobati e violinisti.

Winter Stories 48, 2007

Winter Stories 48, 2007

Per ogni immagine – frammenti di sogni raccontati – Paolo ha ricostruito, con un fervore da vero bricoleur e una capacità da grande autore, scenari e personaggi, ha immaginato luci e abbigliamento, arredi e mobilio. Ogni fotografia, alla fine, è una piccola, perfetta messa in scena di un sogno che anche noi vorremmo sognare. O che forse abbiamo già sognato con lui ma, semplicemente, non ce ne eravamo ancora accorti.

Trovarsi in bilico tra sogno e realtà: ecco cosa vuol dire osservare un’opera di Paolo Ventura.