Data: sabato 25 maggio 2019
Durata: 8 ore
Docente: Marco Vacca
Luogo: Forma Meravigli

Programma:
Il mercato mondiale della fotografia è basato su pochi players, il più grande dei quali ha in archivio più di 80 milioni di immagini che aumentano ogni giorno.
Se si vuole entrare nel florido mercato della fotografia di stock e candidare il proprio lavoro, oltre a fare delle buone fotografie (non solo valide tecnicamente ma anche appetibili e vendibili) è necessario capirne le tendenze e individuare l’agenzia adatta per il proprio campo.

In questo incontro affronteremo le tematiche più importanti:
• Che tipo di portfolio preparare per un’agenzia di stock?
• Come produrre e post-produrre immagini da inserire nel mercato commerciale?
• Quali canali utilizzare per individuare i trend fotografici del momento?
• Come Instagram e i Social Network hanno influenzato l’estetica della fotografia?
• L’importanza del keywording: è fondamentale saper inserire le parole giuste nei metadati delle proprie fotografie e di conseguenza nella banca dati dell’agenzia che vi distribuisce.
• Imparare a maneggiare con abilità, velocità e intuito il linguaggio del keywording: riconoscere gli elementi fondamentali in un’immagine, entrare nella testa dei fruitori ed essere in grado di inserire le indicazioni e le ispirazioni che quelle immagini susciteranno in chi le guarda (e intende acquistarle).
• Quando si ha bisogno di una liberatoria per persone e immagini?
• Quali sono le implicazioni legali relative agli usi che delle immagini si può fare?
• Che differenza c’è tra uso editoriale e uso commerciale?

Di tutto questo e di tutte le implicazioni nel mercato mondiale della fotografia di Stock parleremo nel workshop, avvalendoci di immagini ed esercitazioni utili a prendere dimestichezza con i temi
che affronteremo.

Il docente:
Marco Vacca è fotoreporter dal 1990. Dopo aver lavorato in altri ambiti della fotografia professionale, ha prodotto storie in Iraq, Israele, Rwanda, Kosovo, Sud Sudan, Darfur, Ciad, Ghana, Giappone, Emirati Arabi. Ha seguito le elezioni presidenziali in USA nel 2000 e documentato New York dopo l’attentato alle Twin Towers. Si è divertito a raccontare la passione degli italiani per il fitness da cui è scaturita una mostra e un libro dal titolo “Body in Italy” . Ha pubblicato “Refugees” un lavoro sulla condizione delle popolazioni del Darfur la cui mostra è stata esposta ai musei del Vittoriano a Roma e a Forma a Milano. Si è cimentato con la multimedialità per raccontare la piaga dell’Aids in Kenia. Si è occupato dei mutamenti nell’area mediorientale/africana e i flussi migratori verso l’Europa che ne sono derivati. Una selezione dei suoi lavori sulle rivoluzioni in Egitto e Tunisia è stata presentata al New York Photo Festival. Il suo reportage sulla carestia in Sud Sudan è stato premiato nel World Press Photo 1999.
Ha insegnato fotografia / fotogiornalismo nei Master di Forma – Contrasto e nel Master in Visual
Design presso NABA. Ha tenuto una lectio sul fotogiornalismo alla facoltà di Design
presso il Politecnico Bovisa. È laureato in Filosofia, vive a Milano ed è Getty Images Contributors.

Ai partecipanti che porteranno a termine il corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a firma del docente e della direzione didattica di Forma.

Quota di partecipazione. : € 120
€ 100 per chi ha già frequentato un corso di Forma

Per info e iscrizioni:
Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it
Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso). La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.
Modalità di pagamento:
– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia
– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli
– bonifico bancario presso:
Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA
Banca Prossima
IBAN: IT02B0335901600100000119318
BIC/SWIFT: BCITITMX