• Big Ships - Grandi Navi
  • PORTFOLIO MONDO - WORLD PORTFOLIO
  • PORTFOLIO ITALIA - ITALY PORTFOLIO
  • PORTFOLIO ITALIA - ITALY PORTFOLIO
  • DENTRO LE CASE - INSIDE HOMES
  • PORTFOLIO MONDO - WORLD PORTFOLIO
  • ZINGARI - GYPSIES
  • h_00505475
  • h_01081791

L’archivio: descrizione e composizione
L’archivio è costituito da circa un milione e ottocentomila scatti, quasi esclusivamente in bianco e nero, che spaziano dal reportage umanista al ritratto e alla descrizione ambientale, dall’indagine sociale alla foto industriale, di architettura e di paesaggio. Si compone di negativi e provini; stampe fotografiche, moderne e vintage, singole e organizzate in mostre tematiche; libri fotografici propri e di altri autori; documentazione relativa a mostre, attività e progetti.

Per informazioni: info@formafoto.it

Biografia
Gianni Berengo Gardin (Santa Margherita 1930). Inizia a fotografare all’inizio degli anni Cinquanta. Dopo aver vissuto a Roma, Venezia, Lugano e Parigi, nel 1965 si stabilisce a Milano, dove comincia la carriera professionista. Ha collaborato con le principali testate della stampa nazionale, a partire da “Il Mondo” di Pannunzio, e internazionale, ma si è soprattutto dedicato alla realizzazione di libri, con più di 250 volumi fotografici pubblicati, tra cui un’ampia serie di volumi sull’Italia e i paesi europei per il Touring Club Italiano. Ha realizzato reportage e monografie per le maggiori industrie italiane, come l’Olivetti. Considerato uno dei maggiori fotografi italiani, ha documentato attraverso il suo sguardo chiaro ed empatico l’evolversi del nostro paese dal dopoguerra ad oggi, con una particolare attenzione al sociale. Ha tenuto circa 360 mostre personali in Italia e all’Estero e le sue immagini fanno parte delle collezioni di diversi musei e fondazioni culturali internazionali, tra cui il Moma di New York; la Bibliothèque Nationale de France e la Maison Européenne de la Photographie di Parigi; il Musèe de l’Elysée di Losanna; il Centro de Arte Reina Sofia di Madrid. Tra i numerosi premi ricevuti si segnalano il Leica Oskard Barnack nel 1995; nel 2008 il prestigioso Lucie Award alla carriera e nel 2014 il Premio Kapuściński per il reportage. Nel 2009 gli è stata conferita la laurea Honoris Causa dall’Università degli studi di Milano.


Bibliografia essenziale:
Venise des Saisons, Parigi 1965§
Morire di Classe (con Carla Cerati, a cura di Franco Basaglia), Torino 1969
L’occhio come mestiere, Milano 1970
Un paese vent’anni dopo (con Cesare Zavattini), Torino 1976
Dentro le case (con Luciano D’Alessandro), Milano 1977
Gran Bretagna, Milano 1977
Dentro il lavoro (con Luciano D’Alessandro), Milano 1978
India dei villaggi, Veniano 1980
Il Mondo, Milano 1985
Gianni Berengo Gardin. Fotografie 1953-1990, Udine 1990
Lo studio di Giorgio Morandi, Milano 1993
La disperata allegria. Vivere da zingari a Firenze, Firenze 1994
Zingari a Palermo. Herdelesi e S. Rosalia, Roma 1997
Italiani, Milano 1999
Copyright Gianni Berengo Gardin, Roma 2001
Gianni Berengo Gardin, Parigi e Roma 2005
Parigi 1954, Torino 2005
Reportrait, Torino 2009
Gente di Milano, Milano 2010
Inediti (o quasi), Roma 2012
Storie di un fotografo, Venezia 2013
Il libro dei libri (a cura di Bruno Carbone), Roma 2014
Venezia e le Grandi Navi, Roma 2015
Vera Fotografia. Reportage, immagini, incontri, Roma, 2016
In festa. Viaggio nella cultura popolare italiana, Roma 2017
La più gioconda veduta del mondo, Roma 2018
Roma, Milano 2019

Mostre personali recenti (selezionate):
“Storie di un Fotografo” Milano, Palazzo Reale 2013; Venezia Casa dei Tre Oci 2013; Genova Palazzo Ducale 2014
“L’uomo. Il lavoro. La macchina”, Foto/Industria, Fondazione del Monte, Bologna 2015
“Un’amicizia ai sali d’argento”, con Elliott Erwitt, Auditorium Parco della Musica, Roma, 2014; Salon de la Photo, Paris Expo, Parigi 2015
“Venezia e le Grandi Navi”, in collaborazione con il FAI, Negozio Olivetti, Venezia 2015
“Paesaggi di riso”, Expo2015, Milano, 2015
“Vera Fotografia” Palazzo delle Esposizioni, Roma 2016; MAMM, Multimidia Art Museum, Mosca 2018
“In Festa, Viaggio nella cultura popolare italiana”, Dialoghi sull’uomo, Palazzo Comunale, Pistoia 2017; Istituto Italiano di Cultura, Parigi 2018
“Venise ‘55/’65”, con Sergio Del Piero, Fondazione Wilmotte, Venezia 2017
“Dall’archivio al mondo. L’atelier di Gianni Berengo Gardin”, Fotografia Europea, Chiostri di San Pietro, Reggio Emilia 2018
“Manicomi -Psichiatria e antipsichiatria nelle immagini degli anni Settanta”, Sala delle Arti, Collegno
“Lo studio di Gianni Morandi”, Contrasto Galleria, Milano 2019
“Roma”, Casale di Santa Maria Nova, Roma 2019