WORSKSHOP STREET PORTRAIT con MATTIA ZOPPELLARO. 

Quando: 24 e 25 novembre 2018

Durata: 2 giorni (sabato, domenica)

Dove: Forma Meravigli, via Meravigli 5

Partecipanti: max 14

Costo: 300€

 

Libertà, anticonformismo, coraggio, sono gli elementi fondamentali del codice di Mattia. La fotografia di Zoppellaro manifesta una totale assenza di soggezione e di venerazione. Di fronte al poeta, al rocker, ai miti generazionali, compie un passaggio necessario: quello di mettersi in una relazione parallela in cui la macchina fotografica è spesso posta sulla stessa linea dello sguardo del soggetto fotografato. Non è tecnica, non astuzia, ma una naturale attitudine a guardare l’altro stabilendo un rapporto di reciproca scelta.
Credo sia questa la forza della poetica dei ritratti di Mattia Zoppellaro
Renata Ferri

Il ritratto è il risultato di un incontro fra 2 persone: il fotografo e il soggetto. Non importa quanto tempo si abbia a disposizione, quanto bene ci si conosca, o se ci sia simpatia, ciò che conta è creare un legame per trasformare questo evento in un’immagine.

“Street Portrait per me vuol dire avvalersi degli elementi (minimi) a disposizione per ritrarre qualcuno, dalla luce naturale, alle architetture della città, facendo di necessità virtù”. Mattia Zoppellaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

:::PROGRAMMA:::

GIORNO 1

Ore 10.00 Presentazione del lavoro dell’autore Zoppellaro e lettura portfolio dei partecipanti.

Ore 13.00 Pausa pranzo

Ore 14.00 Prima sessione di scatti in esterni con modello. Mattia Zoppellaro seguirà singolarmente i fotografi. Il tema sarà il ritratto sfruttando gli elementi offerti dall’ambiente circostante.

Editing e discussione critica delle immagini realizzate dai partecipanti.

Ore 18:.00 Chiusura prima giornata

 

GIORNO 2

Ore 10.00 Sessione in studio con modello in luce naturale. Mattia Zoppellaro seguirà singolarmente i partecipanti, focalizzando l’attenzione sul rapporto con il soggetto.

Ore 13.00 Pausa pranzo

Ore 14.00 Editing e discussione critica delle immagini realizzate dai partecipanti.

Ore 18.00 Chiusura seconda giornata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

:::REQUISITI:::

Il workshop è indirizzato a chi vuole approfondire la fotografia di ritratto, oltre agli aspetti di progettazione, realizzazione ed editing.

 

:::ATTREZZATURA NECESSARIA:::

Fotocamera reflex digitale

Batterie e schede di memoria di riserva

Un portfolio di 10/15 fotografie, in particolare ritratti

Il computer portatile da utilizzare per l’editing

:::BIO:::

Mattia Zoppellaro è nato a Rovigo nel 1977. Dopo una breve esperienza nel mondo del cinema come assistente di Carlo Mazzacurati, nel 2001 si diploma in fotografia allo IED di Milano. Dopo un periodo di 2 anni presso il dipartimento di fotografia di Fabrica, nel 2003 si trasferisce in Inghilterra, dove collabora con varie riviste musicali ed etichette discografiche. Realizza diversi reportage sociali (Gypsies irlandesi, Homeless di Hackney, Prigioni di massima sicurezza del Nord-Est) di costume (Cerimonie religiose nel Meridione, Fiera del sesso) e sui movimenti giovanili (Rave Parties europei, Punk messicani, Scena Hip Hop di Dakar). Attualmente vive tra Milano e Londra.

Tra i personaggi da lui scattati troviamo Lou Reed, Patti Smith, Giulio Andreotti, Giorgio Armani, U2, Usain Bolt, Noel Gallagher, Dario Argento, Iggy Pop, James Franco, Vasco Rossi, Depeche Mode, Wes Anderson, e molte altre star. Il suo lavoro è stato pubblicato su Rolling Stone, Sunday Times Magazine, El Pais Semanal, Financial Times Weekend, D e Velvet di Repubblica, Max, Mojo, NME, L’Espresso, Io Donna, Vanity Fair, GQ, Les Inrockuptibles, Colors, Icon.

 

 

NUMERO DI POSTI LIMITATI. PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: scuola@formafoto.it  Tel 02 5811 8067.

 

Per partecipare è necessario effettuare un’erogazione liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE WORKSHOP MATTIA ZOPPELLARO

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

 

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia,

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli,

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX


CORSO AVANZATO
Tecnica Fotografica 2

Durata: 10 incontri, 20 ore
Docente: Emilio Resmini

Luogo: Forma Meravigli, via Meravigli 5             Luogo: Ascanio Sforza 29
Inizio: dal 15 gennaio al 12 marzo 2019               Inizio: dal 19 gennaio al 16 marz0 2019

Programma:
“Tecnica Fotografica 2” è il secondo modulo della proposta formativa base di Forma. Il corso si rivolge a chi ha seguito il corso base “Tecnica Fotografica 1” o in generale a coloro che possiedono già una buona conoscenza del mezzo fotografico e vogliono raffinare la propria tecnica, approfondendo le competenze specifiche dei differenti “generi” della fotografia.

Associando contenuti tecnici e teorici a un fondamentale addestramento dello sguardo, il corso ha l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le capacità tecniche che consentono un utilizzo consapevole del mezzo fotografico e sviluppare con esso le proprie capacità espressive.

In particolare, il corso avanzato prevede numerose sessioni collettive di ripresa, diurne e serali, in interni ed esterni, organizzate intorno alle seguenti tematiche:

– Still-life
– Paesaggio e Architettura
– Ritratto
– Reportage
– Editing e sequenza

La metodologia didattica prevede l’individuazione di alcune immagini storiche che andranno riprodotte in maniera fedele da parte degli allievi, mettendo con ciò alla prova la propria abilità tecnica ed esercitando contestualmente la capacità di osservazione delle immagini altrui e proprie. È prevista inoltre l’assegnazione di un progetto che andrà svolto individualmente e sul quale saranno organizzate apposite sessioni di discussione critica.

Le lezioni saranno accompagnate da videoproiezioni esplicative di ogni argomento e dalla visione/analisi di libri fotografici di particolare rilievo per la storia della fotografia. Inoltre, sono previste sessioni di ripresa collettive, diurne e serali, nelle quali saranno messe in pratica le nozioni apprese per verificarne le problematiche sul campo.

Le lezioni in aula saranno completate da tre sessioni di scatto in esterna, durante le quali gli allievi avranno la possibilità di sperimentare le nozioni teoriche acquisite nella pratica dello scatto fotografico

Calendario delle lezioni – Classe Forma Meravigli

1. martedì    15/01  h.19,00 – 21,00 in classe.
2. martedì    22/01  h.19,00 – 21,00 in classe (pratica).
3. martedì    29/01  h.19,00 – 21,00 in classe (pratica).
4. martedì    05/02  h.19,00 – 21,00 in classe.
5. martedì    12/02  h.19,00 – 21,00 uscita notturna (pratica).
6. sabato      16/02  h.12,00 – 14,00 uscita diurna (pratica).
7. martedì    19/02  h.12,00 – 14,00 in classe.
8. martedì    26/02  h.19,00 – 21,00 in classe.
9. sabato      09/03  h.12,00 – 14,00 uscita diurna (pratica).
10. martedì    12/03  h.19,00 – 21,00 in classe.

Calendario delle lezioni – Classe Ascanio Sforza

1. sabato 19/01  h.09,30 – 11,30 in classe.
2. sabato 26/01  h.09,30 – 11,30 in classe (pratica).
3. sabato 02/02  h.09,30 – 11,30 in classe (pratica).
4. sabato 09/02  h.09,30 – 11,30 in classe.
5. lunedì 11/02  h.19,00 – 21,00 uscita notturna (pratica).
6. sabato 16/02  h.09,30 – 11,30 uscita diurna (pratica).
7. sabato 23/02  h.09,30 – 11,30 in classe.
8. sabato 02/03  h.09,30 – 11,30 in classe.
9. sabato 09/03  h.09,30 – 11,30 uscita diurna (pratica).
10. sabato 16/03  h.09,30 – 11,30 in classe.

 

Ai partecipanti che porteranno a termine il corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a firma del docente e della direzione didattica di Forma.

 

Il docente:
Emilio Resmini nasce a Parabiago (Mi) nel 1958. Nel 1991, presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano, incontra Giovanni Chiaramonte con il quale intratterrà negli anni successivi una stimolante e proficua collaborazione. A partire dal 1993 alterna l’attività di fotografo a quella di stampatore fine-art in bianco e nero. Contestualmente inizia l’attività di insegnamento presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano e altri istituti, quali lo I.E.D. di Torino e l’Officina Fotografica di Milano.

Fotografo professionista dal 1996, collabora con agenzie di grafica e pubblicità specializzandosi in immagini di still-life. Inoltre lavora come free-lance per enti pubblici e società private, ricevendo committenze negli ambiti del ritratto, dell’editoria, dello spettacolo, dell’industria e in particolare dell’architettura e del design. Proprio all’Architettura e al Design è legata la maggior parte delle sue pubblicazioni in forma di cataloghi a diffusione internazionale e di redazionali in prestigiose riviste del settore.

All’attività professionale si affianca quella di ricerca che, influenzata dalla cinematografia di Wim Wenders, si ispira ad autori come Kertész, Frank, Koudelka e Ghirri, esprimendosi in un percorso espositivo che ha avuto luogo in Italia e all’estero.

 

Quota di partecipazione:

€ 320
€ 290 per chi ha già frequentato un corso di Forma

 

Per info e iscrizioni:  Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).
La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia
– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli
– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA
Banca Prossima
IBAN: IT02B0335901600100000119318
BIC/SWIFT: BCITITMX

CORSO BASE
Tenica Fotografica 1

Durata: 10 incontri, 20 ore
Docente: Emilio Resmini

Luogo: Forma Meravigli                                      
Inizio: dal 16 gennaio al 13 marzo 2019               

Programma:
Modulo base della proposta formativa di Forma Meravigli, il corso si rivolge a chi vuole apprendere i principali rudimenti e competenze della pratica fotografica.

Associando contenuti tecnici e teorici a un fondamentale addestramento dello sguardo, il corso ha l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le capacità tecniche che consentono un utilizzo consapevole del mezzo fotografico e sviluppare con esso le proprie capacità espressive.

I principali argomenti trattati sono:

  • Lo strumento fotografico (evoluzione; tipologie: analogico/digitale; formati; obiettivi; accessori)
  • La composizione (grafica; fotografica; lettura e scelta della scena)
  • L’esposizione (pellicole, il ccd, tempi di apertura, diaframmi)
  • La luce (modalità di lettura della luce; contrasto; utilizzo espressivo della luce)

Le lezioni saranno accompagnate da videoproiezioni esplicative di ogni argomento e dalla visione/analisi di libri fotografici di particolare rilievo per la storia della fotografia. Inoltre, sono previste sessioni di ripresa collettive, diurne e serali, nelle quali saranno messe in pratica le nozioni apprese per verificarne le problematiche sul campo.

Le lezioni in aula saranno completate da due sessioni di scatto in esterna, durante le quali gli allievi avranno la possibilità di sperimentare le nozioni teoriche acquisite nella pratica dello scatto fotografico. Inoltre, secondo la disponibilità degli allievi, verranno organizzate visite collettive alle mostre fotografiche programmate in città durante il periodo del corso, con l’obiettivo di confrontarsi con le immagini dei grandi maestri e con le modalità della loro presentazione.

Calendario delle lezioni – Classe Forma Meravigli –
1. mercoledì 16/01  h.19,00 – 21,00 in classe.
2. mercoledì 23/01  h.19,00 – 21,00 in classe.
3. mercoledì 30/01  h.19,00 – 21,00 in classe.
4. mercoledì 06/02  h.19,00 – 21,00 uscita notturna (pratica).
5. mercoledì 13/02  h.19,00 – 21,00 in classe.
6. mercoledì 20/02  h.19,00 – 21,00 in classe.
7. sabato 23/02  h.12,00 – 14,00 uscita diurna (pratica).
8. mercoledì 27/11  h.19,00 – 21,00 in classe (pratica).
9. mercoledì  06/03  h.19,00 – 21,00 in classe (pratica).
10. mercoledì  13/03  h.19,00 – 21,00 in classe.

Ai partecipanti che porteranno a termine il corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a firma del docente e della direzione didattica di Forma.

 

Il docente:
Emilio Resmini nasce a Parabiago (Mi) nel 1958. Nel 1991, presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano, incontra Giovanni Chiaramonte con il quale intratterrà negli anni successivi una stimolante e proficua collaborazione. A partire dal 1993 alterna l’attività di fotografo a quella di stampatore fine-art in bianco e nero. Contestualmente inizia l’attività di insegnamento presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano e altri istituti, quali lo I.E.D. di Torino e l’Officina Fotografica di Milano.

Fotografo professionista dal 1996, collabora con agenzie di grafica e pubblicità specializzandosi in immagini di still-life. Inoltre lavora come free-lance per enti pubblici e società private, ricevendo committenze negli ambiti del ritratto, dell’editoria, dello spettacolo, dell’industria e in particolare dell’architettura e del design. Proprio all’Architettura e al Design è legata la maggior parte delle sue pubblicazioni in forma di cataloghi a diffusione internazionale e di redazionali in prestigiose riviste del settore.

All’attività professionale si affianca quella di ricerca che, influenzata dalla cinematografia di Wim Wenders, si ispira ad autori come Kertész, Frank, Koudelka e Ghirri, esprimendosi in un percorso espositivo che ha avuto luogo in Italia e all’estero.

 Quota di partecipazione:    € 320 per il singolo corso
                                                       €290 per chi ha già frequentato un corso di Forma

 

Per info e iscrizioni:
Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).
La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia
– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli
– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA
Banca Prossima
IBAN: IT02B0335901600100000119318
BIC/SWIFT: BCITITMX

CREARE UN PROGETTO DI FOTOGRAFIA DOCUMENTARIA:

WORKSHOP CON GIULIA TORNARI

 

L’obiettivo del workshop è analizzare la costruzione di un progetto di fotografia documentaria. Gli studenti che frequentano il seminario sono invitati a portare i propri progetti in corso: saranno esaminati durante la lezione e sottoposti a consigli utili per il loro sviluppo.

Dalla ricerca delle fonti iconografiche e giornalistiche alla composizione del progetto e alla ricerca di borse di studio e finanziamenti; dalla produzione e realizzazione del materiali (sia video che fotografici) sul campo alla modifica; dalla distribuzione del materiale attraverso vari canali (industria editoriale, festival etc) alla ricerca di partnership culturali ed economiche per produrre una mostra e un libro. Verranno presentati case history di progetti realizzati.

Il workshop con Giulia Tornari rientra nel programma Transeurope che, all’inizio del 2018 e per tre mesi, promuoverà una serie di workshop e letture portfolio con la collaborazione dei più importanti centri internazionali europei di fotografia. Ogni workshop avrà la durata di un giorno, con un’iscrizione di 20 euro, e sarà l’occasione per un confronto con i professionisti del mestiere e per un proficuo momento di confronto e di studio, di scambio di conoscenze. Il programma è realizzato da tre istituzioni europee con una solida esperienza nella promozione della fotografia e delle arti visive internazionali: Fundación Contemporánea (Spagna), The Finnish Museum of Photography (Finlandia) e Euromare (Grecia). Insieme, vantano un’ampia esperienza nel campo della fotografia. Tutti i partner offrono numerose attività per un pubblico eterogeneo, sempre più interessato alla fotografia. Inoltre, Finlandia, Grecia e Spagna sono paesi che, grazie alla loro posizione geografica al confine con i paesi europei e non europei, sono perfettamente posizionati per promuovere il dialogo e fungere da punto di ingresso o di uscita per l’Europa.

Posti disponibili: 16
Dove: Forma Meravigli, via Meravigli 5
Quando: sabato 27 gennaio, dalle ore 9 alle 17
Iscrizione: 20 euro

Per iscrizionI: www.transeurope.eu

 

Giulia Tornari
Dal 2005 è editor di Contrasto dove coordina lo staff dei fotografi e ne cura i progetti, molti dei quali hanno ottenuto riconoscimenti internazionali. È inoltre responsabile delle relazioni con le testate nazionali e internazionali. Attualmente insegna presso l’Istituto Europeo di Design di Roma. È il direttore di Zona, un’associazione che sviluppa progetti su temi sociali in collaborazione con ONG, organizzazioni internazionali, istituzioni pubbliche e private, università e fondazioni. Supporta la creazione, lo sviluppo e la produzione di progetti a lungo termine dedicati a una comprensione più profonda delle questioni attuali. Aiuta e sostiene professionisti che interpretano le realtà che ci circondano. Coinvolge il pubblico, in generale, su temi relativi agli eventi in corso attraverso mostre, pubblicazioni, conferenze e nuovi media. www.zona.org

bispuri_articolo-940x350

WORKSHOP | SHOOT con Valerio Bispuri


Quando:
6, 7, 8 ottobre 2017

Durata: 3 giorni (venerdì-sabato-domenica)

Dove: Forma Meravigli e Studio Direzione Ostinata

Partecipanti: max 10

Costo: 350€

Dopo il successo della precedente edizione Fondazione Forma per la Fotografia, in collaborazione con Direzione Ostinata, riconferma il workshop “SHOOT”: tre giorni di full immersion a stretto contatto con il pluripremiato fotoreporter italiano Valerio Bispuri.

Il primo giorno di workshop sarà dedicato a una riflessione teorica sulla scelta della storia e su come affrontare il racconto che si vuole intraprendere, approfondendone l’aspetto emotivo, con l’idea che una grande fotografia non è mai casuale ma sempre frutto di un percorso interno, di una propria immagine interiore.

Il secondo giorno sarà caratterizzato dall’attività sul campo. Immerso in una location urbana il partecipante avrà la possibilità di costruire una storia fotografica con il sostegno di Valerio.

Il terzo giorno verranno infine analizzati i lavori dei partecipanti realizzati in questa occasione, per comprendere quali sono gli aspetti su cui lavorare e migliorare.
:::PROGRAMMA:::

 

GIORNO 1, ore 19 – 22

Introduzione del workshop

Dove: Forma Meravigli, via Meravigli 5

Cenni sulla costruzione della storia | Preparazione della giornata di scatto. |Come avvicinarsi alla storia. Come affrontare gli ostacoli temporali e logistici. |Analisi della luce e della composizione dell’immagine. Postura e movimenti davanti alla scena. |Analisi di alcuni scatti dei partecipanti.

GIORNO 2, ore 9 – 17

Giornata di full immersion di scatto.

Giornata di full immersion di scatto a Milano, presso location da definire e che ti indicheremo venerdì in base al tempo previsto per sabato. Ogni partecipante dovrà realizzare individualmente una storia fotografica con il sostegno di Valerio che sarà pronto a intervenire in caso di dubbi o difficoltà.

GIORNO 3, ore 10 – 18

Analisi critica e dettagliata dei lavori.

Dove: Direzione Ostinata, via Melzo 6

Si analizzeranno in modo dettagliato i lavori realizzati il giorno precedente.

:::REQUISITI:::

Il workshop è indirizzato agli appassionati di fotografia di reportage e intende approfondire il concetto di progettazione, realizzazione ed editing.

:::ATTREZZATURA NECESSARIA:::

  • Fotocamera reflex digitale:
  • Una quindicina di tue foto, raffiguranti un tuo progetto o che rappresentino il tuo portfolio,
    così da poterne parlare insieme a Valerio nella giornata di venerdì;
  • Batterie e schede di memoria di riserva

Valerio consiglia un’ottica fissa a scelta tra i 24 e i 35 mm e sconsiglia gli zoom.

 :::BIO:::

Valerio Bispuri (Roma, 1971) è fotoreporter professionista dal 2001 e collabora con numerose riviste italiane e straniere. Ha realizzato reportage in Africa, Asia e Medio Oriente, ma è in America Latina che ha soprattutto vissuto e lavorato.

Per dieci anni si è occupato di Encerrados, un progetto fotografico che mostra le condizioni di vita dei “rinchiusi” nelle carceri di tutti i paesi del continente latino-americano. Encerrados è diventato un libro edito da Contrasto. Nel 2015 Valerio ha terminato un altro lavoro durato tredici anni con cui denuncia la diffusione e gli effetti di una nuova droga a basso costo, il Paco. In programma la pubblicazione di un libro, edito da Contrasto.

Questi lavori gli sono valsi numerose pubblicazioni e premi a livello internazionale, tra cui il Poy America Latina 2011 (menzione speciale), il Sony World Photography Award 2013 (1° posto, Contemporary Issues),il Days Japan International Photojournalism Award 2013, il Poy 2014 (2° posto, Feature Story Editing – Magazine).

www.valeriobispuri.it

 

IL NUMERO DEI POSTI È LIMITATO. SI PREGA DI PRESENTARE CON ANTICIPO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE.

PER INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI:
scuola@formafoto.it , Tel 02 5811 8067 o al 339 6158 601 [Chiara]

 

In collaborazione con

do-standard-nero-2500

Salva

Salva

INVITO 9 GIUGNO SCIANNA

 

Ferdinando Scianna incontra il pubblico in occasione della sua grande mostra “Istanti di luoghi”.
Presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana
Piazza degli Affari, 6
Milano

In esposizione, a Forma Meravigli (via Meravigli,5), una selezione di oltre 50 fotografie in bianco e nero dedicate al paesaggio con un racconto per immagini che abbraccia tutto il mondo: dalla sua Sicilia alla Costa D’Avorio, dalla Val Padana al Sudamerica dal cuore dell’Europa alla Russia.
Istanti di luoghi è come un album di famiglia raccolto da Ferdinando Scianna che per mezzo secolo ha usato l’obiettivo per guardare, incontrare e tentare di raccontare il mondo.

È impossibile racchiudere in un’unica definizione il percorso di Ferdinando Scianna, primo fotografo italiano membro della prestigiosa agenzia Magnum, non è tuttavia un fotogiornalista puro, né può essere considerato un ritrattista, un fotografo di moda o tantomeno un paesaggista.

Istanti di luoghi, mostra ma anche libro, è frutto di uno sguardo all’interno dell’immensa produzione fotografica di Ferdinando Scianna, dove le fotografie di paesaggio sono una presenza costante fin dai primi anni della sua carriera.

Sono i luoghi che ha incontrato durante la sua vita i protagonisti del suo lavoro, luoghi incontrati, non cercati, non monumenti o attrazioni turistiche, ma spazi dove il fotografo ha potuto riconoscersi siano essi vedute desertiche, la vista intima sul mare da una finestra aperta o lo scorcio di una metropoli.

E’ caldamente consigliato di visitare la mostra prima dell’incontro con l’autore.

 

Ferdinando Scianna nasce a Bagheria in Sicilia, nel 1943. Comincia a fotografare negli anni ’60, mentre frequenta la facoltà di Lettere e Filosofia all’ Università di Palermo. In questo periodo fotografa, in modo sistematico, la sua terra, la sua gente, le sue feste. Nel 1965 esce il volume Feste Religiose in Sicilia, con un saggio di Leonardo Sciascia: ha così inizio una lunga collaborazione e amicizia tra Scianna e lo scrittore siciliano. Pochi anni più tardi, nel 1967, si trasferisce a Milano, lavora per L’Europeo, e poi come corrispondente da Parigi, citta in cui vivrà per dieci anni. Nel 1977 pubblica in Francia Les Siciliens (Denoel), con testi di Domenique Fernandez e Leonardo Sciascia, e in Italia La villa dei mostri, sempre con un’introduzione di Sciascia. A Parigi scrive per Le Monde Diplomatique e La Quinzaine Litteraire e soprattutto conosce Henri Cartier-Bresson, Ie cui opere lo avevano influenzato fin dalla gioventù. Il grande fotografo lo introdurrà nel 1982, come primo italiano, nella prestigiosa agenzia Magnum. Dal 1987 alterna al reportage la fotografia di moda riscuotendo un successo internazionale. È autore di numerosi libri fotografici e svolge da anni un’attività critica e giornalistica; ha pubblicato moltissimi articoli su temi relativi alla fotografia e alla comunicazione per immagini in generale. Gli ultimi libri pubblicati con Contrasto sono Ti mangio con gli occhi (2013), Visti&Scritti (2014), Obiettivo ambiguo (2015) e In gioco (2016).

 

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria: info@formafoto.it

 

INVITO 7 GIUGNO

MILANOMERAVIGLI

La città in una foto.

Regolamento completo e iscrizione:

http://milanomeravigli.formafoto.it/

Adobe Photoshop PDF

Io vivo in questa città.

Amo questa città come si può amare qualcuno a cui ci lega un vecchio rapporto di familiarità e di amicizia. È la città nella quale sono cresciuto. Ha dato forma anche alle mie passioni, alle mie speranze, alle mie angosce.

Gabriele Basilico

Fin dalla sua apertura, Forma Meravigli è stato pensato come luogo di incontro, di dialogo e di osservazione tra la cultura visiva e la città di Milano e mai come in questi anni la fotografia sembra essere il linguaggio privilegiato per osservare i cambiamenti, le criticità e le eccellenze del tessuto urbano e della sua vita. In questo senso il lavoro di Gabriele Basilico e il suo rapporto di intensa e partecipata osservazione della città è stato una delle ispirazioni del lavoro di Forma.

Ecco perché è nata un’iniziativa come MilanoMeravigli: premiare l’eccellenza fotografica, rendere omaggio alla città e favorire il confronto con chi la vive ogni giorno.

MilanoMeravigli è una open call permanente che in quattro sessioni, da maggio a febbraio 2018, premierà ogni volta la foto che meglio racconta la città. Il premio è a partecipazione libera e aperto a tutti i fotografi, senza alcuna limitazione di età o nazionalità. Le immagini potranno essere inedite o già esistenti; l’unica regola è che Milano sia il soggetto principale.

Scelte da una giuria formata da esperti del settore e da figure eminenti della città, le quattro fotografie premiate avranno un riconoscimento economico e verranno esposte, in grande formato, nelle vetrate di Forma della Galleria Meravigli diventando, per due mesi, un nuovo landmark del tessuto cittadino.

La fruizione dell’opera creerà un inedito dialogo tra dentro e fuori, tra privato e pubblico, rivolgendosi non solo agli appassionati di fotografia ma anche ai passanti e ai turisti che quotidianamente transitano nella galleria, tipico esempio di liberty milanese.

L’allestimento sarà poi completato dalle immagini storiche della città realizzate dai maestri della fotografia che durante loro carriera hanno raccontato visivamente Milano nelle sue diverse fasi.

Il primo appuntamento è per mercoledì 10 maggio, data di apertura della prima call, con un omaggio importante e doveroso a Gabriele Basilico: in esposizione una sua suggestiva veduta di Milano e di piazza Duomo.

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione. “Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione – Giuseppe Guzzetti, Presidente – perché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell’operato di Fondazione Cariplo” #conFondazioneCariplo.

Coltivo l’illusione e la speranza che la disponibilità a osservare e ad accettare la condizione urbana contemporanea possa essere un buon punto di partenza per immaginare una città e un futuro migliori.

Gabriele Basilico

#MilanoMeravigli

#ConFondazioneCariplo

http://milanomeravigli.formafoto.it/

 

Open Call 1 | luglio 2017, entro il 10/06/2017

Open Call 2 | settembre 2017, entro il 10/07/2017

Open Call 3 | novembre 2017, entro il 10/10/2017

Open Call 4 | gennaio 2018, entro il 10/12/2017

 

Forma Meravigli

Via Meravigli, 5

Milano

0258118067

www.formafoto.it

 

Ufficio stampa Forma

Laura Bianconi

stampa@formafoto.it

3357854609

CONVERSAZIONI SULLA FOTOGRAFIA CON SILVIA CAMPORESI

A LEZIONE CON TRE PROTAGONISTI DELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

DAL 26 APRILE AL 31 MAGGIO 2017

LA FOTOGRAFA SILVIA CAMPORESI DIALOGA CON OLIVO BARBIERI, VALERIO BISPURI, MASSIMO VITALI

Fondazione Forma per la Fotografia porta a Milano per la prima volta il format “Conversazioni sulla Fotografia” di Silvia Camporesi, dopo il grande successo di pubblico delle edizioni di Forlì e  Bologna. Tre appuntamenti imperdibili dedicati a tutti coloro che desiderano approfondire le diverse declinazioni della fotografia contemporanea, attraverso la voce e l’esperienza diretta di alcuni dei suoi protagonisti, in un’inedita formula di conversazione tra due fotografi.

Silvia Camporesi dialogherà con tre importanti autori – Olivo Barbieri, Massimo Vitali, Valerio Bispuri – che racconteranno il loro percorso fotografico e la metodologia che sta alla base della loro produzione artistica.

In un incontro finale, Silvia Camporesi si dedicherà alla visione e all’analisi critica dei progetti proposti dai partecipanti. Il corso si concluderà con un’esposizione a Forma Meravigli delle immagini selezionate.

 

MERCOLEDÌ 26 APRILE, ORE 18 – 20

OLIVO BARBIERI

OLIVO-BARBIERI-fotografia-890x890

Appartenente alla generazione più giovane di fotografi che all’inizio degli anni ottanta si riunisce intorno alla figura di Luigi Ghirri partecipando a molti progetti da lui promossi, fra cui Viaggio in Italia, Olivo Barbieri (Carpi, 1954) è uno dei più importanti fotografi italiani. Il suo percorso di fotografo inizia alla fine degli anni ’70: dai primi Flippers ritrovati in una fabbrica abbandonata che giocano con le decadenti icone del moderno, passando per le stranianti immagini notturne dei contesti urbani cui si contrappongono le visioni di volti e paesaggi dei dipinti conservati nei musei; dall’esplorazione delle città italiane e delle periferie degli anni ’80, ai ripetuti viaggi in Cina e in Estremo Oriente, fino alle visioni dall’alto degli anni ’90.

www.olivobarbieri.it

MERCOLEDÌ 10 MAGGIO, ORE 18 – 20

VALERIO BISPURI

per sito bispuri

Valerio Bispuri (Roma, 1971) è uno dei più noti fotoreporter italiani. Professionista dal 2001, collabora con numerose riviste italiane e straniere. Ha realizzato reportage in Africa, Asia e Medio Oriente, ma è in America Latina che ha soprattutto vissuto e lavorato.Per dieci anni si è occupato di Encerrados, un progetto fotografico che mostra le condizioni di vita dei “rinchiusi” nelle carceri di tutti i paesi del continente latino-americano. Encerrados è diventato un libro edito da Contrasto. Nel 2015 Valerio ha terminato un altro lavoro durato tredici anni con cui denuncia la diffusione e gli effetti di una nuova droga a basso costo, il Paco. Questi lavori gli sono valsi numerose pubblicazioni e premi a livello internazionale. www.valeriobispuri.it

MERCOLEDÌ 24 MAGGIO, ORE 18 – 20

MASSIMO VITALI

vitali per sito

Massimo Vitali (Como, 1944) inizia il suo percorso studiando Fotografia a Londra, al London College of Printing. All’inizio degli anni ‘60 inizia a lavorare come fotogiornalista e incontra Simon Guttmann, il fondatore dell’agenzia Report, figura determinante per la sua crescita come “fotografo impegnato”. Ai primi anni ’80, la sfiducia nella capacità assoluta della fotografia di riprodurre le complessità della realtà determina un cambiamento nella sua carriera e Vitali inizia a dedicarsi alla “fotografia come mezzo di ricerca artistica”. La sua famosa sulle spiagge italiane esprime un nuovo approccio nel ritrarre la realtà, spiegando l’apoteosi della massa attraverso la forma più intrigante e tangibile dell’arte contemporanea, la fotografia. Vive e lavora tra Lucca e Berlino. www.massimovitali.com

 

MERCOLEDì 31 MAGGIO

SILVIA CAMPORESI

camporesi per sito

Giornata conclusiva in cui Silvia Camporesi si dedicherà alla visione e all’analisi critica dei progetti proposti dai partecipanti. Il corso si concluderà con un’esposizione a Forma Meravigli delle immagini selezionate.

Laureata in filosofia, vive e lavora a Forlì. Attraverso i linguaggi della fotografia e del video costruisce racconti che traggono spunto dal mito, dalla letteratura, dalle religioni e dalla vita reale. Negli ultimi anni la sua ricerca è dedicata al  paesaggio italiano. Da diversi anni affianca l’attività artistica all’insegnamento. www.silviacamporesi.it

:::REQUISITI e COSTI:::

 “Conversazioni sulla fotografia” è un ciclo di incontri a posti limitati a cui è possibile partecipare sottoscrivendo un’iscrizione complessiva di 120 euro. Il corso è aperto a tutti.

IL NUMERO DEI POSTI È LIMITATO.

SI PREGA DI PRESENTARE CON ANTICIPO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il workshop).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia,

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli,

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

CONDIZIONI: Qualora, una volta effettuata l’iscrizione, si fosse impossibilitati a partecipare è possibile ottenere il rimborso totale di quanto già versato presentando disdetta entro cinque giorni dall’inizio del primo incontro. Disdette ricevute da cinque giorni all’inizio del ciclo di incontri in poi riceveranno il rimborso totale meno una trattenuta di euro 50 per spese di segreteria. Nessun rimborso sarà dovuto per disdette pervenute a ciclo iniziato.

PER INFORMAZIONE SCRIVETECI A:  scuola@formafoto.it, Tel 02 5811 8067

Stampa

 

DIRECTOR’S CUT

Ripensare il canone cinematografico

15 lezioni – proiezioni dedicate ai nuovi maestri del cinema contemporaneo

Dal 21 aprile al 13 novembre 2017

un progetto di filmidee

in collaborazione con

Fondazione FORMA per la Fotografia

 

Quali registi stanno lasciando il segno nella contemporaneità cinematografica rivoluzionata dal digitale? Chi sono i nuovi maestri della settima arte?

Immaginando il configurarsi di un nuovo canone cinematografico ormai lontano dalla classicità, abbiamo ristretto il campo a quei registi  osannati dalla critica o prediletti dal pubblico dei cinefili, capaci di rispecchiare le tendenze odierne.

A Forma Meravigli, da aprile a novembre, si terranno le prime 15 lezioni-proiezioni in cui sarà possibile vedere e analizzare il lavoro dei nuovi maestri del cinema contemporaneo. Dai fratelli Coen a David Fincher, da Terrence Malick a Pablo Larrain passando per il maestro del cinema italiano Marco Bellocchio.

Ciascun incontro – a Forma Meravigli, dalle 19 alle 23 – prevede una lezione frontale monografica, volta a enucleare uno specifico tema all’interno dell’opera del regista preso in esame, con l’ausilio di spezzoni e la proiezione finale di una delle sue opere. In qualità di relatori si alterneranno i collaboratori della rivista Filmidee.

Director’s cut prenderà il via il 21 aprile con una lezione dedicata al cinema di Paul Thomas ANDERSON a cura di Roberto Manassero.

 

Sarà possibile accedere ai singoli incontri o scegliere delle formule di abbonamento; per informazioni e prenotazioni scrivere a scuola@formafoto.it

1 incontro / 10 euro

abbonamento 5 incontri / 45 euro

abbonamento 10 incontri / 80 euro (2 incontri omaggio)

abbonamento 15 incontri / 120 euro (3 incontri omaggio)

 

Il programma completo della prima sessione di 15 incontri:

21 APRILE, Roberto Manassero / Paul Thomas ANDERSON
3 MAGGIO_Elisa Cuter / Harmony KORINE
15 MAGGIO_Giampiero Raganelli / Lav DIAZ
31 MAGGIO_Lorenzo Rossi / David FINCHER
12 GIUGNO_Emanuele Sacchi / Richard LINKLATER
19 GIUGNO_Marco Grosoli / Béla TARR
26 GIUGNO_Lorenzo Pedrazzi / Denis VILLENEUVE
3 LUGLIO_Pasquale Cicchetti / Terrence MALICK
18 SETTEMBRE_Alessandro Stellino / Olivier ASSAYAS
25 SETTEMBRE_Tommaso Isabella / Pedro COSTA
2 OTTOBRE_Jacopo Favi /Alain GUIRAUDIE
16 OTTOBRE_Francesca Monti / Pablo LARRAÍN
23 OTTOBRE_Gabriele Gimmelli / Joel & Ethan COEN
6 NOVEMBRE_Daniela Persico / WANG Bing
13 NOVEMBRE_Marco Longo / Marco BELLOCCHIO

 

FORMA MERAVIGLI
Via Meravigli 5, 20123 Milano

FILMIDEE
www.filmidee.it

Per costi e iscrizioni:
info@filmidee.it
scuola@formafoto.it
 – T 0258118067

valerio-1

 

WORKSHOP | SHOOT

con Valerio Bispuri

 

Quando: 12, 13 e 14 maggio 2017

Durata: 3 giorni (venerdì-sabato-domenica)

Dove: Forma Meravigli

Partecipanti: max 10

Costo: 350€

 

:::PRESENTAZIONE:::

 

Tre giorni di full immersion con Valerio Bispuri, pluripremiato fotoreporter italiano. Un weekend a stretto contatto con la vita di Valerio e con il suo lavoro.

Il primo giorno di workshop sarà dedicato a una riflessione teorica sulla scelta della storia e su come affrontare il racconto che si vuole intraprendere, approfondendone l’aspetto emotivo, con l’idea che una grande fotografia non è mai casuale ma sempre frutto di un percorso interno, di una propria immagine interiore.

Il secondo giorno sarà caratterizzato dall’attività sul campo. Immerso in una location urbana il partecipante avrà la possibilità di costruire una storia fotografica con il sostegno di Valerio.

Il terzo giorno verranno infine analizzati i lavori dei partecipanti realizzati in questa occasione, per comprendere quali sono gli aspetti su cui lavorare e migliorare.
:::PROGRAMMA:::

 

GIORNO 1, 3h di lezione

Introduzione del workshop

Cenni sulla costruzione della storia | Preparazione della giornata di scatto. |Come avvicinarsi alla storia. |Come affrontare gli ostacoli temporali e logistici. |Analisi della luce e della composizione dell’immagine. |Postura e movimenti davanti alla scena. |Analisi di alcuni scatti dei partecipanti.

 

GIORNO 2, 8h di lezione

Giornata di full immersion di scatto.

Ogni partecipante dovrà realizzare individualmente una storia fotografica con il sostegno di Valerio che sarà pronto a intervenire in caso di dubbi o difficoltà.

 

GIORNO 3, 8h di lezione

Analisi critica e dettagliata dei lavori.

Si analizzeranno in modo dettagliato i lavori realizzati il giorno precedente.

 

:::REQUISITI:::

 

Il workshop è indirizzato agli appassionati di fotografia di reportage e intende approfondire il concetto di progettazione, realizzazione ed editing.

 

:::ATTREZZATURA NECESSARIA:::

 

  • Fotocamera reflex digitale
  • Batterie e schede di memoria di riserva

Valerio consiglia un’ottica fissa a scelta tra i 24 e i 35 mm e sconsiglia gli zoom.

 

:::BIO:::

Valerio Bispuri (Roma, 1971) è fotoreporter professionista dal 2001 e collabora con numerose riviste italiane e straniere. Ha realizzato reportage in Africa, Asia e Medio Oriente, ma è in America Latina che ha soprattutto vissuto e lavorato.

Per dieci anni si è occupato di Encerrados, un progetto fotografico che mostra le condizioni di vita dei “rinchiusi” nelle carceri di tutti i paesi del continente latino-americano. Encerrados è diventato un libro edito da Contrasto. Nel 2015 Valerio ha terminato un altro lavoro durato tredici anni con cui denuncia la diffusione e gli effetti di una nuova droga a basso costo, il Paco. In programma la pubblicazione di un libro, edito da Contrasto.

Questi lavori gli sono valsi numerose pubblicazioni e premi a livello internazionale, tra cui il Poy America Latina 2011 (menzione speciale), il Sony World Photography Award 2013 (1° posto, Contemporary Issues),il Days Japan International Photojournalism Award 2013, il Poy 2014 (2° posto, Feature Story Editing – Magazine).

www.valeriobispuri.it

 

IL NUMERO DEI POSTI È LIMITATO. SI PREGA DI PRESENTARE CON ANTICIPO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il workshop).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia,

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli,

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

 

PER INFORMAZIONE SCRIVETECI A:

scuola@formafoto.it, Tel 02 5811 8067

 bulaj

WORKSHOP | LABORATORIO SUL FOTOREPORTAGE

CON MONIKA BULAJ

LA SCRITTURA CREATIVA E NON FICTION DEL REALE

Quando: 18 e 19 marzo 2017

Durata: 2 giorni (sabato e domenica)

Dove: Forma Meravigli

Partecipanti: max 13 persone

Costo: 300 euro

 

:::PRESENTAZIONE:::

 

“Molte persone mi chiedono per chi è il workshop, e se loro abbiano requisiti necessari. Ho deciso sin dall’inizio di aprire i miei corsi a tutti. Quindi vengono allo stesso workshop: un fotogiornalista professionista, una bambina di 9 anni, le persone che hanno acquistato la prima fotocamera 3 mesi fa, gli appassionati che fotografano “da sempre. […] Non conosco nessun metodo se non quello di mettersi ogni giorno in discussione, mettendo al centro della visione l’attenzione pura, quasi infantile, profondamente intuitiva, alla realtà. La fotografia è per me una questione di impegno, di pratica (la téchne dei greci, dunque, “l’arte” ma anche “il saper fare”), di meditazione, di sensibilità e di pazienza. Partiremo dalla base, dai punti cardinali dell’immagine: il Tempo e lo Spazio, in senso filosofico, visivo e tecnico. Parleremo di come ritagliare, inquadrare, selezionare il reale, quindi dello Sguardo, della soggettività”.

Monika Bulaj

 

Il workshop è aperto a tutti gli appassionati di fotografia, professionisti del settore e amatori che desiderano approfondire la propria esperienza visiva e conoscitiva dell’immagine. I partecipanti affronteranno le tematiche legate alla visione del reale, all’inquadratura e quindi allo sguardo e alla sua soggettività, sia da un punto di vista tecnico che filosofico-conoscitivo.

A partire dai lavori dei singoli partecipanti, da quello dei grandi maestri e da quello della stessa Monika Bulaj, il gruppo sarà guidato all’analisi compositiva e narrativa dell’immagine. È un percorso alla ricerca della propria sensibilità e della percezione univoca che contraddistingue ogni individuo, giungendo a capirne i possibili sviluppi in materia.

Il lavoro indagherà l’importanza di vedere la realtà senza trasformarla, senza contaminarla o stravolgerla in alcun modo; da questa tematica si discuterà quindi dell’etica del reportage e delle questioni morali annesse alla post-produzione, approfondendone anche l’evoluzione nella storia dell’immagine, nel linguaggio giornalistico e documentaristico e dei vari cambiamenti in tali ambiti.

Si lavorerà sul montaggio e sulla costruzione di storie grazie ai preziosi esempi tratti dalla narrativa, dalla poesia, dal cinema e dal teatro. In tale contesto si andranno a toccare le tematiche della progettazione dei lavori a lungo termine quali l’editing di libri, mostre, proiezioni, redazionali e preparazione di portfolio.

 

:::PROGRAMMA:::

 

GIORNO 1, ore 10 – 18

Uscita fotografica serale

 

GIORNO 2, ore 10 – 18

Uscita fotografica diurna prima dell’incontro.

 

:::REQUISITI:::

 

Il workshop è aperto a tutti.

Per analizzare i progetti è consigliabile portare i propri lavori: una sola storia di 12 o 20 immagini.

Le stampe possono essere analogiche o in formato digitale ( jpg) in risoluzione 250 pixel, di dimensioni non superiori a 7MB.

 

:::ATTREZZATURA NECESSARIA:::

 

  • Macchina fotografica
  • Computer e programma di editing (consigliato)

 

:::BIO:::

 

Fotografa, reporter e documentarista, Monika Bulaj (Varsavia, 1966), svolge la sua ricerca sui confini delle fedi, minoranze etniche e religiose, popoli nomadi, migranti, intoccabili, diseredati, in Europa ed Asia, in Africa e nei Caraibi.

Ha ricevuto diversi premi per la fotografia e il reportage letterario. Nel 2014 le è stato consegnato il Premio Nazionale “Nonviolenza”, per la prima volta assegnato ad una donna

Ha pubblicato libri di reportage letterario e fotografico, con Alinari, Skira, Frassinelli, Electa, Feltrinelli, Bruno Mondadori.Il suo ultimo libro Nur. La luce nascosta dell’Afghanistan è stato scelto da TIME come uno dei migliori libri fotografici del 2013. In uscita il libro Sacred Crosings in inglese con Contrasto e Nur. Zapiski afgańskie (Appunti afghani) in polacco con National Geographic.

Svolge una costante attività didattica, La scrittura creativa e non fiction del reale/Workshop di fotogiornalismo, e ha prodotto circa 60 mostre fotografiche tra l’Europa, New York e Il Cairo.

www.monikabulaj.com

 

IL NUMERO DEI POSTI È LIMITATO. SI PREGA DI PRESENTARE CON ANTICIPO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE.

 

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il workshop).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia,

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli,

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

 

PER INFORMAZIONE SCRIVETECI A:

scuola@formafoto.it, Tel 02 5811 8067

MONIKA BULAJ

LA SCRITTURA CREATIVA E NON-FICTION DEL REALE CON MONIKA BULAJ

A partire dai lavori dei singoli partecipanti, da quello dei grandi maestri e da quello della stessa Monika Bulaj, il gruppo sarà guidato all’analisi compositiva e narrativa dell’immagine. È un percorso alla ricerca della propria sensibilità e della percezione univoca che contraddistingue ogni individuo, giungendo a capirne i possibili sviluppi in materia.

Il lavoro indagherà l’importanza di vedere la realtà senza trasformarla, senza contaminarla o stravolgerla in alcun modo; da questa tematica si discuterà quindi dell’etica del reportage e delle questioni morali annesse alla post-produzione, approfondendone anche l’evoluzione nella storia dell’immagine, nel linguaggio giornalistico e documentaristico e dei vari cambiamenti in tali ambiti.

Leggi il programma completo qui

 

 

camporesi

CONVERSAZIONI SULLA FOTOGRAFIA CON SILVIA CAMPORESI – ANNULLATO

A LEZIONE CON TRE PROTAGONISTI DELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

DAL 26 APRILE AL 31 MAGGIO 2017

LA FOTOGRAFA SILVIA CAMPORESI DIALOGA CON OLIVO BARBIERI, VALERIO BISPURI, MASSIMO VITALI

Fondazione Forma per la Fotografia porta a Milano per la prima volta il format “Conversazioni sulla Fotografia” di Silvia Camporesi, dopo il grande successo di pubblico delle edizioni di Forlì e  Bologna. Tre appuntamenti imperdibili dedicati a tutti coloro che desiderano approfondire le diverse declinazioni della fotografia contemporanea, attraverso la voce e l’esperienza diretta di alcuni dei suoi protagonisti, in un’inedita formula di conversazione tra due fotografi.

Silvia Camporesi dialogherà con tre importanti autori – Olivo Barbieri, Massimo Vitali, Valerio Bispuri – che racconteranno il loro percorso fotografico e la metodologia che sta alla base della loro produzione artistica.

Leggi il programma completo qui

 

Copy of MONIKA BULAJ

SHOOT CON VALERIO BISPURI

Tre giorni di full immersion con Valerio Bispuri, pluripremiato fotoreporter italiano. Un weekend a stretto contatto con la vita di Valerio e con il suo lavoro.

Il primo giorno di workshop sarà dedicato a una riflessione teorica sulla scelta della storia e su come affrontare il racconto che si vuole intraprendere, approfondendone l’aspetto emotivo, con l’idea che una grande fotografia non è mai casuale ma sempre frutto di un percorso interno, di una propria immagine interiore.

Il secondo giorno sarà caratterizzato dall’attività sul campo. Immerso in una location urbana il partecipante avrà la possibilità di costruire una storia fotografica con il sostegno di Valerio.

Il terzo giorno verranno infine analizzati i lavori dei partecipanti realizzati in questa occasione, per comprendere quali sono gli aspetti su cui lavorare e migliorare.

Leggi il programma completo qui

 

I CORSI BASE DI TECNICA FOTOGRAFICA

Tecnica Fotografica II

NOVITA’ – SABATO MATTINA

Al via le iscrizioni per i corsi di fotografia di Forma Meravigli per l’anno 2017.

Due proposte per venire incontro alle diverse esigenze dei partecipanti. “Tecnica fotografica 1” e “Tecnica fotografica 2”. Tutti i corsi sono tenuti dal docente Emilio Resmini.

Tecnica fotografica 1” affronta le basi della tecnica e funzionamento della macchina fotografica; “Tecnica fotografica 2” entra nello specifico dei generi della fotografia e delle loro specificità: ritratto, reportage, still life ecc.

Durante le lezioni gli studenti avranno a disposizione per consultazione i volumi della libreria di Forma Meravigli. Le lezioni in aula saranno affiancate da un paio di uscite in esterna (diurne e notturne) per rendere pratiche le nozioni apprese.

Al termine delle lezioni verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Per informazioni:
02.58118067
scuola@formafoto.it

Mercoledì 12 ottobre ore 18.30

CORSI_FOTO_2016 copia

I CORSI DI FOTOGRAFIA DI FORMA: OPEN DAY

Il 12 ottobre alle 18.30 si entrerà nel vivo della didattica grazie all’open day nell’ambito del quale gli insegnanti Emilio Resmini e Maurizio Montagna terranno lezioni dimostrative gratuite di introduzione ai corsi.

Tre proposte per venire incontro alle diverse esigenze dei partecipanti. “Tecnica fotografica 1”, tenuto da Maurizio Montagna, inizierà il 24 ottobre con cadenza settimanale. Il 25 ottobre sarà la volta di “Tecnica fotografica 2” che vedrà come insegnante Emilio Resmini.  C’è anche una proposta di corso base nel fine settimana: “Tecnica fotografica 1” dal 5 novembre sarà tenuto da Emilio Resmini.

Entrambi i corsi sono introduttivi, pensati per chi vuole imparare le tecniche fotografiche di base e i rudimenti del linguaggio fotografico. Nello specifico, “Tecnica fotografica 1” affronta le basi della tecnica e funzionamento della macchina fotografica; “Tecnica fotografica 2” entra nello specifico dei generi della fotografia e delle loro specificità: ritratto, reportage, still life ecc.

Durante le lezioni gli studenti avranno a disposizione per consultazione i volumi della libreria di Forma Meravigli. Le lezioni in aula saranno affiancate da un paio di uscite in esterna (diurne e notturne) per rendere pratiche le nozioni apprese. Al termine delle lezioni verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Tecnica Fotografica I

Tecnica Fotografica II

NOVITA’ – Tecnica Fotografica I (sabato mattina)

Per info e iscrizioni:
Tel 02
58118067
scuola@formafoto.it

Corso Base – sabato mattina

Periodo: dal 20 gennaio al 17 marzo 2018

Durata: 10 incontri, ogni sabato dalle 12.00 alle 14.00

Luogo: Forma Meravigli

 

Il docente:

Emilio Resmini nasce a Parabiago (Mi) nel 1958. Nel 1991, presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano, incontra Giovanni Chiaramonte con il quale intratterrà negli anni successivi una stimolante e proficua collaborazione. A partire dal 1993 alterna l’attività di fotografo a quella di stampatore fine-art in bianco e nero. Contestualmente inizia l’attività di insegnamento presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano e altri istituti, quali lo I.E.D. di Torino e l’Officina Fotografica di Milano.

Fotografo professionista dal 1996, collabora con agenzie di grafica e pubblicità specializzandosi in immagini di still-life. Inoltre lavora come free-lance per enti pubblici e società private, ricevendo committenze negli ambiti del ritratto, dell’editoria, dello spettacolo, dell’industria e in particolare dell’architettura e del design. Proprio all’Architettura e al Design è legata la maggior parte delle sue pubblicazioni in forma di cataloghi a diffusione internazionale e di redazionali in prestigiose riviste del settore.

All’attività professionale si affianca quella di ricerca che, influenzata dalla cinematografia di Wim Wenders, si ispira ad autori come Kertész, Frank, Koudelka e Ghirri, esprimendosi in un percorso espositivo che ha avuto luogo in Italia e all’estero.

Quota di partecipazione: € 320 per il singolo corso

Sconto del 15% se ci si iscrive subito ad entrambi i corsi (Tecnica I + Tecnica II) pagando € 550 (al posto di € 640); se si decide di proseguire a fine corso o nei mesi successivi lo Staff di Forma propone uno sconto pari al 7% (300 euro al posto di 320)

Per info e iscrizioni:

Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

 

Per informazione scriveteci a: scuola@formafoto.it

corsi_foto

 

Al via le iscrizioni per i corsi di fotografia di Forma Meravigli per gennaio 2018.

Tecnica Fotografica I

Tecnica Fotografica II

Due proposte per venire incontro alle diverse esigenze dei partecipanti. “Tecnica fotografica 1” e “Tecnica fotografica 2”. Tutti i corsi sono tenuti dal docente Emilio Resmini.

Tecnica fotografica 1 affronta le basi della tecnica e funzionamento della macchina fotografica; Tecnica fotografica 2 entra nello specifico dei generi della fotografia e delle loro specificità: ritratto, reportage, still life ecc.

Durante le lezioni gli studenti avranno a disposizione per consultazione i volumi della libreria di Forma Meravigli. Le lezioni in aula saranno affiancate da un paio di uscite in esterna (diurne e notturne) per rendere pratiche le nozioni apprese.

Al termine delle lezioni verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per informazioni:
02.58118067
scuola@formafoto.it

CALENDARIO

SABATO 16 GENNAIO | ore 10 -12

STRANI COLLEZIONISTI!
Oggetti comuni per ritratti fuori dal comune

Nelle valigie di Vivian Maier non ritrovarono solo fotografie ma anche svariate collezioni di oggetti che più l’affascinavano: spillette, vestiti stampati, libri, lettere, oggetti da mercatino. Insieme ci divertiremo a scoprirli e ad assemblarli in colorati “ritratti” di possibili collezionisti: chi ha raccolto soltanto ritagli di giornale e foglie, chi amava il rosa e i libri d’avventura, chi ha collezionato i biglietti dei suoi viaggi in treno. Assembleremo e smonteremo i nostri ritratti/collezione e li fotografaremo per creare una piccola mostra tascabile, che i bambini portanno portare a casa alla fine del laboratorio.

 

SABATO 30 GENNAIO | ore 10-12

FOTO DA LEGGERE
Un laboratorio per scoprire cosa ci dicono le immagini

Quel signore con la valigia nella foto è in partenza per una vacanza o sta tornando dopo anni di esplorazioni? E quel passante con gli occhiali buffi a chi sta portando quel mazzo di fiori? Osserveremo con i bambini alcune delle fotografie in mostra e, in forma di gioco, proveremo a interpretarle e a scrivere le nostre didascalie, sfidandoci a chi ha l’occhio più attento.
Divertendoci scopriremo come diverse didascalie possano far leggere in modo completamente diverso un’immagine.

 

Costo del singolo laboratorio: 12 euro. Prenotazione obbligatoria.

Prenotazione e informazioni: scuola@formafoto.it

 

 

Corso Avanzato

Periodo: dal 23 gennaio al 13 marzo 2018

Durata: 10 incontri, ogni martedì dalle 19.00 alle 21.00

Luogo: Forma Meravigli

Programma:

Secondo modulo della proposta formativa base di Forma Meravigli, il corso si rivolge a chi ha seguito il corso Tecnica Fotografica 1 o in generale a coloro che possiedono già una buona conoscenza del mezzo fotografico e vogliono raffinare la propria tecnica, approfondendo le competenze specifiche dei differenti “generi” della fotografia. Associando contenuti tecnici e teorici a un fondamentale addestramento dello sguardo, il corso ha l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le capacità tecniche che consentono un utilizzo consapevole del mezzo fotografico e sviluppare con esso le proprie capacità espressive.

In particolare, il corso avanzato prevede numerose sessioni collettive di ripresa, diurne e serali, in interni ed esterni, organizzate intorno alle seguenti tematiche:

– Paesaggio e Architettura

– Ritratto

– Reportage

– Editing e sequenza

La metodologia didattica prevede l’individuazione di alcune immagini storiche che andranno riprodotte in maniera fedele da parte degli allievi, mettendo con ciò alla prova la propria abilità tecnica ed esercitando contestualmente la capacità di osservazione delle immagini altrui e proprie. È prevista inoltre l’assegnazione di un progetto che andrà svolto individualmente e sul quale saranno organizzate apposite sessioni di discussione critica.

Le lezioni si svolgeranno nella sala dedicata alla didattica dello spazio di Forma Meravigli e saranno accompagnate da videoproiezioni esplicative di ogni argomento e dalla visione/analisi di libri fotografici di particolare rilievo per la storia della fotografia. Inoltre, sono previste sessioni di ripresa collettive, diurne e serali, nelle quali saranno messe in pratica le nozioni apprese per verificarne le problematiche sul campo. Le lezioni in aula saranno completate da tre sessioni di scatto in esterna, durante le quali gli allievi avranno la possibilità di sperimentare le nozioni teoriche acquisite nella pratica dello scatto fotografico.

Ai partecipanti che porteranno a termine il corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a firma del docente e della direzione didattica di Forma.

Il docente:

Emilio Resmini nasce a Parabiago (Mi) nel 1958. Nel 1991, presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano, incontra Giovanni Chiaramonte con il quale intratterrà negli anni successivi una stimolante e proficua collaborazione. A partire dal 1993 alterna l’attività di fotografo a quella di stampatore fine-art in bianco e nero. Contestualmente inizia l’attività di insegnamento presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano e altri istituti, quali lo I.E.D. di Torino e l’Officina Fotografica di Milano.

Fotografo professionista dal 1996, collabora con agenzie di grafica e pubblicità specializzandosi in immagini di still-life. Inoltre lavora come free-lance per enti pubblici e società private, ricevendo committenze negli ambiti del ritratto, dell’editoria, dello spettacolo, dell’industria e in particolare dell’architettura e del design. Proprio all’Architettura e al Design è legata la maggior parte delle sue pubblicazioni in forma di cataloghi a diffusione internazionale e di redazionali in prestigiose riviste del settore.

All’attività professionale si affianca quella di ricerca che, influenzata dalla cinematografia di Wim Wenders, si ispira ad autori come Kertész, Frank, Koudelka e Ghirri, esprimendosi in un percorso espositivo che ha avuto luogo in Italia e all’estero.

Quota di partecipazione: .  € 320 per il singolo corso

Sconto del 15% se ci si iscrive subito ad entrambi i corsi (Tecnica I + Tecnica II) pagando € 550 (al posto di € 640); se si decide a fine corso o nei mesi successivi lo Staff di Forma propone uno sconto pari al 7% (300 euro al posto di 320)

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per info e iscrizioni:

Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

 

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

 

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

LABORATORIO PER BAMBINI

volantino lab a5

FOTO DA LEGGERE

UN LABORATORIO PER SCOPRIRE COSA CI DICONO LE IMMAGINI

 

Data: martedì 9 giugno o sabato 13 giugno, dalle 10 alle 12

Luogo: Via Meravigli 5/7, Milano

Età: dai 6 ai 10 anni

Durata: 2 ore

 

Fondazione Forma per la Fotografia propone – nel suo nuovo spazio espositivo in via Meravigli inaugurato lo scorso 23 aprile – un ciclo di laboratori per bambini dedicati all’immagine, con la consapevolezza di quanto sia importante oggi avvicinare anche i più piccoli ai linguaggi della fotografia. Attraverso giochi, sperimentazioni, sfide e discussioni di gruppo, i bambini verranno guidati a scoprire, di volta in volta, lo sfaccettato mondo della fotografia.

 

Nel primo laboratorio – Foto da leggere – osserveremo con i bambini alcune delle fotografie della mostra Il racconto onesto, attualmente in corso presso Forma Meravigli, e proveremo a interpretarle e a scrivere le nostre didascalie, sfidandoci a chi ha l’occhio più attento. Giocando scopriremo come diverse parole possano far leggere in modo completamente differente un’immagine.

Quota di partecipazioneh € 12

 

Per info e iscrizioni:

Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

 

Prenotazione obbligatoria. Numero di posti limitato.

 

 

 

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia

– carta di credito presso Forma Meravigli

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali

-pagamento online su www.formafoto.it nella sezione Forma Shop

 

 

 

Corso Base:

Inizio: dal 20 gennaio al 17 marzo 2018

Durata: 10 incontri, ogni sabato mattina dalle 12.00 alle 14.00

Luogo: Forma Meravigli

Programma:

Modulo base della proposta formativa di Forma Meravigli, il corso si rivolge a chi vuole apprendere i principali rudimenti e competenze della pratica fotografica.

Associando contenuti tecnici e teorici a un fondamentale addestramento dello sguardo, il corso ha l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le capacità tecniche che consentono un utilizzo consapevole del mezzo fotografico e sviluppare con esso le proprie capacità espressive.

I principali argomenti trattati sono:

–      Lo strumento fotografico (evoluzione, tipologie: analogico/digitale, formati, obiettivi, accessori)

–      La composizione (grafica, fotografica, lettura e scelta della scena)

–      L’esposizione (pellicole, il ccd, tempi di apertura, diaframmi)

–      La luce (modalità di lettura della luce, contrasto, utilizzo espressivo della luce)

Le lezioni saranno accompagnate da videoproiezioni esplicative di ogni argomento e dalla visione/analisi di libri fotografici di particolare rilievo per la storia della fotografia. Inoltre, sono previste sessioni di ripresa collettive, diurne e serali, nelle quali saranno messe in pratica le nozioni apprese per verificarne le problematiche sul campo.

Le lezioni in aula saranno completate da due sessioni di scatto in esterna, durante le quali gli allievi avranno la possibilità di sperimentare le nozioni teoriche acquisite nella pratica dello scatto fotografico. Inoltre, secondo la disponibilità degli allievi, verranno organizzate visite collettive alle mostre fotografiche programmate in città durante il periodo del corso, con l’obiettivo di confrontarsi con le immagini dei grandi maestri e con le modalità della loro presentazione.

Le lezioni si svolgeranno nella sala dedicata alla didattica dello spazio di Forma Meravigli.
Il docente:

Emilio Resmini nasce a Parabiago (Mi) nel 1958. Nel 1991, presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano, incontra Giovanni Chiaramonte con il quale intratterrà negli anni successivi una stimolante e proficua collaborazione. A partire dal 1993 alterna l’attività di fotografo a quella di stampatore fine-art in bianco e nero. Contestualmente inizia l’attività di insegnamento presso la Civica Scuola di Fotografia di Milano e altri istituti, quali lo I.E.D. di Torino e l’Officina Fotografica di Milano.

Fotografo professionista dal 1996, collabora con agenzie di grafica e pubblicità specializzandosi in immagini di still-life. Inoltre lavora come free-lance per enti pubblici e società private, ricevendo committenze negli ambiti del ritratto, dell’editoria, dello spettacolo, dell’industria e in particolare dell’architettura e del design. Proprio all’Architettura e al Design è legata la maggior parte delle sue pubblicazioni in forma di cataloghi a diffusione internazionale e di redazionali in prestigiose riviste del settore.

All’attività professionale si affianca quella di ricerca che, influenzata dalla cinematografia di Wim Wenders, si ispira ad autori come Kertész, Frank, Koudelka e Ghirri, esprimendosi in un percorso espositivo che ha avuto luogo in Italia e all’estero.

Quota di partecipazione: € 320 per il singolo corso
Sconto del 15% se ci si iscrive subito ad entrambi i corsi (Tecnica I + Tecnica II) pagando € 550 (al posto di € 640); se si decide di proseguire a fine corso o nei mesi successivi lo Staff di Forma propone uno sconto pari al 7% (300 euro al posto di 320)

Per info e iscrizioni:
Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

Modalità di pagamento:

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia

– carta di credito o bancomat presso Forma Meravigli

– bonifico bancario presso:

Intestato: FONDAZIONE FORMA PER LA FOTOGRAFIA

Banca Prossima

IBAN: IT02B0335901600100000119318

BIC/SWIFT: BCITITMX

Per informazione scriveteci a: scuola@formafoto.it

_DSC5447

Corso avanzato

Inizio: dal 6 giugno 2015

Durata: 4 giorni suddivisi in 2 weekend

Docente: Giorgio Majno

Luogo: Via Cappuccio 7, Milano

 

Il Workshop, tenuto da Giorgio Majno, introduce alla conoscenza e all’utilizzo dei principali strumenti della fotografia in sala di posa, dagli apparecchi per la ripresa in digitale ai fondali, dalle differenti tipologie di luci (flash e continue) ai dispositivi per modificarne la diffusione, fino all’introduzione di alcuni fondamenti di post-produzione.

Oltre a contenuti tecnico-pratici, il corso prevede l’approfondimento di elementi di composizione e creatività, che saranno applicati alle 3 macro-aree cui sarà dedicata ciascuna lezione:

1. Ritratto

2. Moda

3. Still Life

Obiettivo del corso è quello di sviluppare le competenze fondamentali per la pratica della fotografia in studio, oltre a maturare un’esperienza riguardo le differenti fasi del lavoro professionale (ideazione del progetto, gestione, produzione, post-produzione e proposta) fino alla sua introduzione nel mercato.

Durante il Workshop saranno organizzate sessioni di ripresa finalizzate allo sviluppo di un progetto fotografico individuale di ritratto o still-life.

 

DSC_1819

Requisiti richiesti:

Per la partecipazione al corso è richiesta una conoscenza di base del funzionamento del mezzo fotografico. Ogni partecipante deve essere munito di un proprio apparecchio fotografico (meglio se digitale) e, se possibile, di computer portatile.

È inoltre preferibile, nell’ambito del primo incontro, che ogni partecipante abbia con sé un sintetico portfolio individuale (10 immagini), su supporto cartaceo o digitale.

Sarà presente in studio un assistente specializzato in post-produzione.

Le lezioni del corso si svolgeranno integralmente in studio, via Cappuccio 7.
 Programma del Workshop:

I Incontro – Sabato 6 giugno

Ore 9-13

Introduzione e presentazione dello Studio.

L’organizzazione dello spazio e l’attrezzatura.

Visione del portfolio dei singoli partecipanti.

Ore 14-18

STILL LIFE SEMPLICE.

L’uso delle luci e l’attenzione ai materiali.

 

II Incontro – Domenica 7 giugno

Ore 9-13

RITRATTO IN STUDIO.

Ore 14-18

Presentazione del lavoro di alcuni fotografi di ritratto.

Revisione dei lavori svolti.

 

III Incontro – Sabato 20 giugno

Ore 9-13 / 14-18

RITRATTO.

Ritratti in studio e in esterno.

Revisione dei lavori svolti.

 

IV Incontro – Domenica 21 giugno

Ore 9-13 / 14-18

LA MODA.

Presentazione del lavoro di alcuni fotografi di moda.

Moda in studio e in esterno.

Revisione dei lavori svolti.

Conclusione.

 

Il docente:

Giorgio Majno ha studiato fotografia, prima a Bologna al Dams, e poi negli Usa, dove ha ottenuto un MFA, Master of Fine Arts. Nel 1983 ha aperto il primo studio a Milano. Lavora per case editrici, agenzie pubblicitarie e clienti diretti, e si è specializzato nello still life di oggetti d’arte, d’antiquariato e di design.

Ha pubblicato libri per diversi editori (Mario Buccellati, Leonardo Arte; Il libro del FAI, Skira, Centenario di Lucio Fontana, Charta; La casa Bagatti Valsecchi, Scala; Vestire la luce, Silvana). Le sue foto di ricerca personale sono state esposte in Italia e all’estero. Ha insegnato fotografia negli Stati Uniti, presso la S.I.U. Southern Illinois University.

Attualmente è docente di “Storia e tecnica della fotografia” presso la facoltà di Design e Arti IUAV di Venezia, sede di San Marino. Inoltre insegna presso lo IED, Istituto europeo di design di Milano, e NABA Nuova Accademia delle Belle Arti.

www.giorgiomajno.com

foto di Carolina Prieto- Razbrod'Hats

Quota di partecipazione: € 390

Per info e iscrizioni:

Tel 02 58118067 | scuola@formafoto.it

Responsabile delle attività didattiche Francesco Zanot

 

Il numero dei posti è limitato. Si prega di presentare con anticipo la domanda di iscrizione.

 

Per partecipare è necessario effettuare un’Erogazione Liberale per le attività culturali della Fondazione con la seguente causale: EROGAZIONE LIBERALE (indicare il titolo del corso).

La Fondazione rilascerà regolare quietanza di avvenuta donazione valida ai fini fiscali.

 

Modalità di pagamento:

online tramite il sitodi Forma

– assegno bancario intestato a Fondazione Forma per la Fotografia

– carta di credito presso Forma Meravigli

– bonifico bancario presso:

Banca Prossima
IBAN: IT02B0335901600100000119318
BIC/SWIFT: BCITITMX